Pubblicato in Comunicazioni
28.08.2019

Nuovi bandi FEAMP per il supporto agli investimenti nel campo della pesca.

Pubblicati dall'Assessorato regionale dell’Agricoltura undici nuovi avvisi a valere sulle risorse del Fondo Europeo per gli affari Marittimi e la Pesca.
I nuovi bandi supportano, ognuno sotto diversi aspetti, investimenti produttivi e migliorativi nel campo della pesca.

Nello schema che segue sono descritti in breve gli obiettivi di ciascuna misura e chi può presentare la domanda.

Misura Oggetto della misura Beneficiari Tipo di aiuto
1.30 Sostegno a investimenti per la diversificazione del reddito dei pescatori (es. attività di ittiturismo e pescaturismo ecc.) Pescatori Fino a 50% a fondo perduto
1.32 Sostegno a investimenti destinati a sicurezza, condizioni di lavoro, salute e igiene a bordo delle imbarcazioni da pesca

Pescatori;

Armatori/proprietari di imbarcazioni da pesca

Fino a 80% a fondo perduto
1.41, par. 1 Sostegno agli investimenti in attrezzature, studi e valutazioni per il miglioramento dell’efficienza energetica dei pescherecci Armatori/proprietari di imbarcazioni da pesca Fino a 80% a fondo perduto
1.41, par. 2 Sostegno alla sostituzione o ammodernamento dei motori principali o ausiliari del peschereccio per il miglioramento dell’efficienza energetica Armatori/proprietari di imbarcazioni da pesca Fino a 60% a fondo perduto
1.43 Miglioramento delle infrastrutture preesistenti dei porti di pesca, delle sale per la vendita all’asta, dei siti di sbarco e dei ripari di pesca

Enti pubblici;

Autorità portuali

100% a fondo perduto
1.44, art. 38 Sostegno agli investimenti per l’acquisto di attrezzatura da pesca per il miglioramento della selettività riguardo alla taglia o alla specie, e per la riduzione delle catture indesiderate.

Pescatori con licenza per acque interne;

Proprietari di imbarcazioni da pesca interna;

Organizzazioni di pescatori

Fino al 50% a fondo perduto
1.44, art. 30 Sostegno a investimenti per la diversificazione del reddito dei pescatori dediti alla pesca in acque interne (es. attività di ittiturismo e pescaturismo ecc.) Pescatori con licenza per acque interne; Fino al 50% a fondo perduto
1.44, art. 42 Sostegno agli investimenti per la valorizzazione, la trasformazione e la commercializzazione del pescato (es. camion frigo, sistemi di conservazione e trasformazione ecc.) e per la riduzione delle catture indesiderate

Pescatori con licenza per acque interne;

Proprietari di imbarcazioni da pesca interna;

Fino al 50% a fondo perduto
2.48 lett. e) i) j) Sostegno a investimenti nell’acquacoltura per la sostenibilità ambientale, e per l’uso più efficiente delle risorse e il miglioramento della qualità delle acque. Imprese acquicole Fino al 50% a fondo perduto
2.48 lett. k) Sostegno a interventi che aumentino l’efficienza energetica e la promozione della conversione delle imprese acquicole verso fonti rinnovabili di energia. Imprese acquicole Fino al 50% a fondo perduto
5.69 Sostegno alla competitività delle aziende che operano nel settore della trasformazione e commercializzazione del prodotto ittico attraverso la realizzazione di investimenti finalizzati al risparmio energetico e alla riduzione dell'impatto sull’ambiente, al miglioramento della sicurezza, dell’igiene e delle condizioni di lavoro. Micro, Piccole e Medie Imprese (PMI) Fino al 50% a fondo perduto

 

La scadenza per tutte le misure è il 29 novembre 2019, con la possibilità di inviare la domanda a partire dal 30 settembre.

Il FLAG Pescando, attraverso il servizio dello Sportello Europa Sinis, è disponibile a dare orientamento e supporto agli interessati.

Di seguito possono essere scaricate le schede sintetiche per ciascuna misura.