24.09.2019

A Marceddì, dal 27 al 29 settembre, tre giorni di eventi dedicati alla pesca sostenibile e all’economia del mare

“Pescatori di borghi – Pesca e consumo sostenibile: reti possibile” è l’evento, organizzato dall’associazione Flag Pescando – Sardegna Centro Occidentale, che si svolge il 27-28-29 settembre nel borgo di Marceddì, Terralba (Oristano). Tre giorni di eventi dedicati alla pesca sostenibile e all’economia del mare, momenti di approfondimento, seminari, letture, proiezioni cinematografiche, concerti e il primo contest culinario tra le cooperative del territorio che premierà un vincitore finale.

“Il contest, in particolare, - afferma il presidente del Flag Pescando Alessandro Murana - costituirà una nuova e importante occasione di confronto per avviare un dialogo nuovo e costruttivo con il territorio e i suoi abitanti e una sempre più fruttuosa collaborazione tra cooperative ed enti locali”.

“La manifestazione – continua – si svolge nell’ambito dell’azione “Sognando” ed è la prima di tre grandi eventi che avranno luogo, oltre che a Marceddì, anche a Torregrande e San Vero Milis. La finalità è promuovere a livello nazionale e internazionale i luoghi di pesca del territorio come realtà comunitarie di elevata verità e qualità umana, favorendo la crescita, lo scambio culturale, la riqualificazione e il sistema di accoglienza”.

Ricco il programma (in allegato) della prima giornata (venerdì 27 settembre) che si svolgerà anche nei locali del Museo del Mare a Marceddì. Si parte alle ore 10 con il convegno “Pesca e consumo sostenibile: reti possibili”, che vedrà la partecipazione anche dell’Assessore della Difesa dell'Ambiente Gianni Lampis. Dopo l’introduzione di Alessandro Murana (Presidente del Flag Pescando – Sardegna Centro Occidentale), intervengono Annalisa Columbu (Presidente Legambiente), Alessio Satta (Presidente Fondazione MedSea), Elena Riva (APS, Energetica progetto alimentazione), Patrizia Modica (Università di Cagliari), Gianni Porcu (CPA, Cooperativa Pescatori Arborea S.c.a.r.l. – Nieddittas). Modera Enrico Carta, giornalista de La Nuova Sardegna.

La giornata continua con la visita guidata al borgo (ore 12.45), Tramando in cucina, 1° contest culinario tra le cooperative dei pescatori del FLAG (dalle ore 13.30) e con i Racconti di mare, letture di Gianni Usai (ore 16.30).

Sabato 28 settembre, si parte con i laboratori didattici esperienziali e visite guidate (Museo del Mare, dalle ore 8.30), il workshop “Sostenibilità in azioni” (ore 11, Museo del Mare), Tramando in cucina, 1° contest culinario tra le cooperative dei pescatori del FLAG (dalle ore 13.30), proiezione del film “L’uomo che comprò la luna” (ore 14.30, Museo del Mare), incontro con il regista Paolo Zucca e Benito Urgu (ore 16.15), Giocolerie con Circovagando (dalle 16.30), concerto di Claudia Aru Trio (ore 18, Sagrato della Chiesa della Madonna di Bonaria), degustazione didattica a cura della Proloco di Terralba (ore 18.30).

Si chiude domenica 29 settembre: laboratorio didattico “Ora ti trasformo” (dalle ore 8.30), Tramando in cucina, 1° contest culinario tra le cooperative dei pescatori del FLAG (dalle ore 13.00), Racconti di mare, letture di Gianluca Medas (ore 16.30), Premiazione dei vincitori del challenge fotografico Instagram #pescatoridiborghi (dalle ore 17.30), visita guidata dal Museo del Mare alla Torre di Marceddì (dalle ore 18).

“Pescatori di Borghi, in coerenza con le finalità che persegue il Flag Pescando, intende rafforzare e promuovere il ruolo sociale dei pescatori, come veri agenti di uno sviluppo sostenibile e aderente alla storia dei territori. Basti pensare alle nostre lagune per comprenderlo: costituiscono ambienti delicatissimi e fondamentali per l’ambiente dove si possono coniugare produzione, fruizione turistica e conservazione”, afferma Mauro Tuzzolino, Direttore del Flag.

programma Pescatori di Borghi Marceddì